Apr.
01
2017

Host Story: Ospitare non è una questione di cuscino extra, significa che ci tieni
01 Apr. 2017
da Saverio

Host Story: Ospitare non è una questione di cuscino extra, significa che ci tieni

Yoav vive a Tel Aviv da dodici anni, ed è entusiasta di fornire un servizio personale, caloroso e attento ai viaggiatori della nostra comunità. Li considera nuovi amici e questo si riflette nel suo approccio personalizzato. 

"Da quando sono host ho avuto la fortuna di incontrare molte persone fantastiche con storie diverse: ho conosciuto un ragazzo che lavora alla Walt Disney, un ballerino che balla presso il teatro dell'opera francese, uno psicologo brillante e sensibile che lavora con coppie e molta altra gente meravigliosa."

Cosa significa ospitare la comunità gay?

"Mi piace molto, è semplice, amichevole e ti senti di condividere la stessa lingua e spesso gli stessi interessi. Gli ospiti gay sono alla mano, sanno quello che vogliono ma non litigheranno mai per ottenerlo, sanno come averlo in modo amichevole. Per lo più amano godersi i buoni ristoranti, le belle spiagge. Gli piace la vita notturna, anche se alcuni preferiscono una vacanza più rilassata, ma allo stesso tempo si godono il sole e incontrano nuove persone.

Una volta ho ospitato un brillante professore di antropologia, che ha condiviso con me la storia della transizione di suo figlio. È stato estremamente interessante: affrontare le sfide della genitorialità e vedere come si è comportato in modo così intelligente e sensibile."

Non si tratta del cuscino in più, o di qualsiasi altra richiesta, è il fatto di tenerci. Gli ospiti devono sapere che sei lì per loro. Se sei una persona che non ci tiene a queste cose, non sei fatto per ospitare. 

Devi sempre assicurarti che il loro viaggio sia andato bene e dargli il tempo di sistemarsi. Più tardi ti renderai conto se sono molto indipendenti e se hanno bisogno della loro privacy. Se non è così, di solito li porto in giro per il quartiere (che è meno turistico) e cominciamo da un caffè.

In quei momenti comincio a conoscerli, a dare loro consigli e suggerimenti su dove andare e cosa fare, quali luoghi sono obbligatori e quali luoghi sono sopravvalutati. Mi piace assicurarmi che trascorrano il loro tempo nel modo migliore, in linea con le loro esigenze personali."

Qual è il ricordo più bello con i tuoi ospiti?

"Un ospite che dopo essere stato per la prima volta in Israele, mi ha detto che se non mi avesse incontrato non avrebbe amato così tanto Tel Aviv. Mi ha regalato un uccellino di porcellana, lo ho messo sul mio balcone accanto alle piante e lo guardo tutte le mattine. Da allora, viene qui una volta all’anno.”

Yoav

 

 

Sei diretto a Tel Aviv? Dai un’occhiata all’annuncio di Yoav sumisterb&b

 

 

RACCONTACI LA TUA STORIA!

 

Non vediamo l’ora di conoscere le tue avventure su misterb&b!  Raccontaci la tua esperienza come host o come viaggiatore! Svela al mondo come divertirsi in ogni angolo del globo! Invia una e-mail a support@misterbandb.com

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario