Lug.
15
2017

Host story Kyoto: ospitare ti offre una nuova prospettiva
15 Lug. 2017
da Saverio

Host story Kyoto: ospitare ti offre una nuova prospettiva

Josh è un fotografo e un host che vive a Kyoto. Ama viaggiare e andare alla scoperta di nuovi posti e culture. Le lenti della sua fotocamera sono i suoi occhi, ma la sua esperienza con misterb&b lo ha aiutato ad avere una visione ancora più ampia della vita. Scopri la sua storia ed esplora le bellezze di Kyoto attraverso gli occhi di questo host...

 

La cosa migliore dell’ospitare con misterb&b è stato incontrare tutti ragazzi meravigliosi provenienti da tutto il mondo. Spagnoli, italiani, americani, sudafricani o di altre parti dell'Asia, è emozionante imparare quanto può essere diversa la vita, dalla routine quotidiana alle usanze culturali. Imparare tali differenze, riuscire a conoscerle meglio e infine accettarle ha veramente arricchito il mio modo di vedere il mondo e la vita.

Per esempio, ho incontrato una coppia che veniva dalla Spagna, che si guadagnava da vivere vendendo gelato alla frutta fresca. Lavoravano solo durante il periodo estivo e poi si prendevano il resto dell'anno per viaggiare intorno al mondo. C’è stato un uomo adorabile, di San Francisco, che viaggiava con la sua migliore amica, la compagna di una vita il cui affetto andava al di là dell’amicizia e dell’amore. E due splendidi uomini provenienti dalla Francia, che si sono rivelati essere amici di un mio amico di Facebook! Posso andare ancora avanti, ciascuno di loro in modo unico.

 

Cosa significa svolgere l’attività di host per la community gay?

Suppongo si possa dire che è entusiasmante! Non sono sicuro di quello che pensano gli altri, ma in qualche modo incontrare ragazzi diversi e fargli passare una notte a casa propria non è quello che la maggior parte dei gay sogna? Non mi fraintendete, intendo in senso buono!

In generale, secondo la mia esperienza, gli ospiti gay sono più attivi e socievoli. Raramente mi è capitato di ospitare ragazzi gay che hanno passato più tempo nella loro stanza che non intorno ad un tavolo a bere un drink e a chiacchierare.    

 

Qual è stata la migliore conversazione che hai fatto con i tuoi ospiti?

Oh, ce ne sono state tante! Credo che la conversazione più incredibile che ho fatto è stata con una scrittrice, venuta in Giappone in cerca dei ricordi di infanzia di sua nonna. Non solo la storia era bella di per sé, ma le parole che lei ha usato per descrivere quei momenti e quelle emozioni mi hanno proprio fatto salire le lacrime agli occhi.

La metà dei ragazzi che ho ospitato avevano fatto a loro volta esperienze di hosting. Scambiarsi queste esperienze bevendo una birra è stato utile e divertente. 

 

Passi del tempo con i tuoi ospiti andando in giro con loro?

Sì, lo faccio ed è super divertente. Dato che sono un fotografo freelance, i miei orari sono piuttosto flessibili. Mi piace accompagnare i ragazzi ad esplorare la città quando è possibile.

 

 

Sei diretto a Kyoto? Dai un’occhiata all’annuncio di Josh su misterb&b:

 

 

Stay social e raccontaci la tua storia!

Ci piace vedere cosa combini durante la tua vacanza con misterb&b. Non dimenticare di aggiungerci su Instagram, Facebook e Twitter. Seguici per contenuti esclusivi, offerte speciali e per condividere le foto dei tuoi viaggi utilizzando l’hashtag #staylikeagaylocal. Le migliori saranno condivise con tutta la nostra comunità di viaggiatori LGBT!

 

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario